Un piccolo giardino accogliente

  • 01 FOTO (FILEminimizer)
  • 02 FOTO (FILEminimizer)
  • WP_20160607_011 2(FILEminimizer)
  • WP_20160607_011 4(FILEminimizer)
  • WP_20160607_011 3(FILEminimizer)
  • 03 FOTO (FILEminimizer)
  • 04 FOTO (FILEminimizer)
  • 05 FOTO (FILEminimizer)
  • 07 FOTO (FILEminimizer)
  • 08 FOTO (FILEminimizer)
  • 09 FOTO (FILEminimizer)
  • 10 FOTO (FILEminimizer)
  • planimetria
 

La villa si trova ad Imola (Bo), nella pianura romagnola, in un quartiere tranquillo, con due strade che la circondano. L’intervento riguarda il  restauro del fabbricato, la ricostruzione delle pavimentazioni esterne e di conseguenza delle aiole e della recinzione perimetrale.
Il progetto vuole creare profondità e movimento al cortile.
Due aiole laterali separano il cortile con il percorso di accesso ai garage, tali aiole sono rialzate di 50 cm, dando movimento anche in altezza. Un aiola perimetrale cinge il lotto e si allarga nello spigolo del giardino, con un’altra aiola rialzata, che accoglie un grande albero, Magnolia grandiflora “Galissoniensis.
Altri due alberi di Alnus cordata, creano la struttura del giardino, assieme ad una pianta di Nespolo giapponese esistente.
Sui due lati del giardino verranno erette due strutture in ferro zincato e verniciato a mo di portali, per slanciare il giardino verso l’alto e creare un elemento di attrazione visiva.
Le piante selezionate hanno la caratteristica di possedere le foglie lucide e coriacee, oltre ad esserci una predominanza di piante sempreverdi.
L’aiola centrale si trasforma in seduta su un angolo, poco distante, sull’ingresso, due fioriere in pietra naturale di forma quadrata, sono sovrapposte e sfalsate fra loro e contornate da un tappeto di ciottoli.

Progettista: Dimitri Montanari

Permalink