Il giardino bianco

  • 03_FOTO_GIARDINO
  • 02_PROSPETTIVA
  • 01_PLANIMETRIA
 

 Concorso Modena Garden Festival

Parco Novi Sad Modena 1997

Giardino presentato dalla Cattedra di Paesaggistica, Parchi e Giardini dell’Università degli Studi di Bologna, coordinatore prof. Alessandro Chiusoli.

Un giardino tutto bianco: riposante, rilassante. Esattamente quanto, chi vive in città, si aspetta da uno spazio verde.Un giardino che d’à il meglio di sé quando non colpito direttamente dal sole e nelle ore crepuscolari e notturne, quindi adatto a cortili stretti da case alte o da un utilizzo serale. Un giardino che mostra come non fare degenerare l’armonia (uso del solo bianco) in monotonia, creando contrasti per così dire “minori”, tra bianco luminoso e verdi scuri, tra forme rotonde e forme lineari, tra lucidi e opachi …

Un giardino dove si accostano arbusti di diverse dimensioni, erbacee perenni e annuali, sempreverdi e caducifoglie valorizzando il portamento naturale, nell’intento di mostrare quanto è ricca la natura e quanto ci può offrire anche volendo utilizzare un solo colore o avendo a disposizione piccoli spazi.Un effetto piacevole, pur con una manutenzione limitata.Ma è anche un giardino da scoprire attraverso lo scherzo di un falso passaggio: illusioni ottiche per raddoppiare gli spazi.

Gruppo di progettazione: M. Minelli, F. Guaraldi, D. Montanari, L. Raspanti, M. Tamagnini

Permalink