Parcheggio Caviro

  • 14 FOTO (FILEminimizer)
  • 02 FOTO (FILEminimizer)
  • 15 FOTO (FILEminimizer)
  • 16 FOTO (FILEminimizer)
  • 01 FOTO (FILEminimizer)
  • 03 FOTO (FILEminimizer)
  • 04 FOTO (FILEminimizer)
  • 05 FOTO (FILEminimizer)
  • 06 FOTO (FILEminimizer)
  • 07 FOTO (FILEminimizer)
  • 08 FOTO (FILEminimizer)
  • 09 FOTO (FILEminimizer)
  • 13 FOTO (FILEminimizer)
  • 10 FOTO (FILEminimizer)
  • 12 FOTO (FILEminimizer)
  • 11 FOTO (FILEminimizer)
 

A seguito degli interventi di ampliamento dello stabilimento vinicolo della Caviro, di Faenza, si realizzò un nuovo parcheggio pubblico, collocato all’ingresso del complesso.Il parcheggio prevedeva posti auto a spina di pesce, all’ombra di un filare di frassini.

Per dare colore alla scarpata che si venne a creare durante gli sbancamenti, si decise di arricchirla con un apoteosi di rose da paesaggio. Si sono messe a dimora circa 600 rose di 30 differenti varietà. Si tratta di rose rifiorenti, a bassa manutenzione, pacciamate con telo per evitare la crescita di infestanti.Per dividere il parcheggio dalla strada, una larga iola contiene un filare di platani e un sottobosco di abelia, con una generosa fioritura.Per mantenere la permeabilità del parcheggio, questo è stato finito in stabilizzato rosa.

Progettista: Dimitri Montanari

Permalink