Un giardino in Sardegna

  • 01_FOTO_INGRESSO
  • 02_FOTO_PORTICO
  • 04_FOTO_PORTICO
  • 05_FOTO_INGRESSO
  • 06_FOTO_GIARDINO
  • 07_FOTO_KNIPHOFIA
  • 03-PLANIMETRIA
 

La villetta è ubicata nell’estremo nord della Sardegna, vicino a Stintino, in un villaggio turistico di nuova costruzione. L’immobile si trova in un promontorio riparato dal Maestrale, che in questa parte della Sardegna spira violento e freddo e condiziona notevolmente la scelta delle piante. Tale selezione è limitata a piante che non richiedono notevoli apporti idrici durante l’estate.

Il progetto prevede l’impianto di arbusti su tutta la superficie, tranne la parte antistante all’edificio, che sarà a prato irriguo. Il prato lascia libera la visuale sul mare e permette di avere un solarium comodo e lontano dagli sguardi dei passanti. Le colonne a sostegno della veranda saranno coperte con due piante di Bignonia radicans che creerà una pioggia di fiori visibili dalla veranda. Ai bordi del prato, verso la proprietà vicina, separata da una staccionata in legno, verranno messe a dimora alcune piante di Knipholia uvaria che farà risaltare lo steccato con le sue splendide infiorescenze. La parte del giardino confinante con la strada di lottizzazione, si trova sopraelevata da questa, da un muro costruito con grossi massi che verranno legati da una tappeto di Sedum acer, Delospermo cooperi e Lampranthus spectabilis.

Risalendo verso la casa troviamo piante della macchia mediterranea. Attorno a queste verranno lasciate crescere tutte le erbe spontanee che offrono splendide fioriture in primavera (da godere nelle vacanze Pasquali) che daranno un aspetto naturalistico durante l’estate quando saranno secche.
La parte di giardino racchiusa tra il fabbricato e il percorso di accesso verrà riempita con arbusti bassi, per non coprire le finestre del bagno e della camera da letto, dando però una maggiore riservatezza. Le piante di Hippophe rhamnoides spinosa, scoraggiano all’intrusione dei ladri.

Progettista: Dimitri Montanari

Permalink